Premio A+CoM, il PAES di Bologna 1° tra le grandi città

24-05-2013

Aree Tematiche:
Premio A+CoM, il PAES di Bologna 1° tra le grandi città

Il PAES di Bologna è stato premiato nell’ambito della seconda edizione del concorso per i migliori PAES italiani, promosso da Alleanza per il Clima in collaborazione con Kyoto Club. In particolare, il Paes di Bologna ha vinto il primo premio nella categoria “grandi città” (Comuni con più di 90.000 abitanti).

La cerimonia di consegna del premio, avvenuta nel corso del mattinata del 24 maggio 2013, presso l’auditorium del GSE – Gestore dei Servizi Energetici – di Roma, ha costituito l’occasione per presentare alcuni dei progetti più interessanti proposti da Enti “virtuosi” e, allo stesso tempo, per fare il punto sul dibattito sulla politica energetica nazionale. Ciò che è emerso è il quadro di un Paese che nonostante tutto innova e affronta, a partire dalle politiche locali, le grandi sfide globali della sostenibilità e del risparmio energetico.

Su oltre 80 partecipanti, il PAES di Bologna è stato premiato insieme a Treviso, Pesaro, Torri di Quartesolo (Vi), Sasso di Castalda (Pz), Loceri (Og), Foiano della Chiana (Ar), Vigonovo (Ve) e a quello dell’Unione dei comuni Idruntini (Le) alla presenza di Stephan Kohler, direttore della Dena – Agenzia Energetica Tedesca – braccio destro di Angela Merkel in ambito energetico, Costantino Lato, direttore Studi, Statistiche e Servizi Specialistici del GSE, Sergio Zabot, direttore del Settore Energia della Provincia di Milano, Filippo Bernocchi, delegato ANCI all’Energia e Rifiuti e Gianni Silvestrini, direttore scientifico di Kyoto Club. A premiare i vincitori, nell’arco della mattinata, anche Annalisa Corrado, di AzzeroCO2, Mariarosa Vittadini, dello IUAV di Venezia, Karl-Ludwig Schibel, coordinatore di Alleanza per il Clima, e Antonio Lumicisi, responsabile della campagna SEE Italia per il Ministero dell’Ambiente.

Il PAES bolognese si è distinto per aver saputo avviare un percorso di consultazione efficace in grado di coinvolgere, nella fase di redazione del piano, oltre 120 portatori di interesse tra i soggetti, sia pubblici che privati, più rilevanti della città. Di questi, 23 hanno poi sottoscritto il protocollo, impegnandosi di fatto a partecipare attivamente alla fase attuativa del piano, e altri 12 lo sottoscriveranno il prossimo 5 giugno alla presenza del Sindaco di Bologna.

Il 5 e 7 giugno 2013, infatti, in occasione del World Environment Day, si terranno due importanti eventi pubblici per fare il punto a un anno dall’avvio della fase attuativa del PAES e coinvolgere la cittadinanza su queste tematiche. Il programma prevede:

  • il 5 giugno dalle ore 10.00 Auditorium Biagi Salaborsa -Energia il città. PAES: anno 1
  • il 7 giugno dalle ore 14.30 Ca’Shin, via Cavaioni 1 Energia sui colli – Noi siamo il cambiamento. 

> Per maggiori informazioni sui due eventi