Amianto e Fotovoltaico: fissato il 10 dicembre il secondo incontro

02-12-2014

Aree Tematiche:
Partner
Amianto e Fotovoltaico: fissato il 10 dicembre il secondo incontro

Sull’onda di quanto previsto dalla nuova Legge di Stabilità, si terrà mercoledì 10 dicembre dalle ore 18:00 alle ore 20:00, presso la Sala Consiliare Vinka Kitarovic, a Bologna, il secondo incontro della serie Amianto-Fotovoltaico dedicato al quartiere delle Roveri.

Il progetto, fortemente voluto dal Comune di Bologna e dalle sedi territoriali di Unindustria e CNA, è indirizzato alle aziende che sono localizzate in zone in cui è possibile la presenza di amianto e vuole essere un momento di formazione e confronto sul tema atto a fornire una panoramica sui rischi connessi al lavoro e alla salute, le possibili soluzioni e le opportunità per le aziende.

Il fine ultimo della serie di incontri che coinvolge le aree di Corticella, le Roveri e Casteldebole, è promuovere la rimozione e la bonifica dell’amianto incentivando contemporaneamente l’efficientamento energetico delle strutture attraverso interventi di isolamento termico dei coperti o l’installazione di impianti fotovoltaici per la produzione di energia da fonte rinnovabile.

La filiera degli operatori qualificati coinvolti nel progetto integrato di rimozione della copertura in eternit, rifacimento del coperto isolato e installazione dell’impianto fotovoltaico, riconosce ai clienti uno sconto progetto PAES che prevede lo smaltimento gratuito della sezione di copertura in eternit sostituita con un impianto fotovoltaico.

A questo si aggiungono i benefici fiscali introdotti dalla nuova Legge di Stabilità. In base al provvedimento approvato dalla Camera, viene confermata la proroga al 31 dicembre 2015 dell’ecobonus del 65% per la riqualificazione energetica degli edifici e della detrazione del 50% per le ristrutturazioni, i mobili, gli elettrodomestici e l’installazione di impianti fotovoltaici fino a 20 kWp. E’ stato inoltre approvato un ordine del giorno che impegna il Governo a valutare la possibilità di utilizzare, compatibilmente con le risorse disponibili di finanza pubblica, la misura del credito di imposta del 65% per la riqualificazione energetica degli edifici anche per gli interventi di bonifica e rimozione dei manufatti in amianto dal patrimonio edilizio esistente. Secondo una recente indagine promossa da CNR, Legambiente e Ispesl, ci sono infatti ancora circa 32 milioni di tonnellate di amianto sparsi per il territorio nazionale.

Il primo degli incontri tematici si è tenuto mercoledì 26 Novembre, dalle ore 18 alle ore 20 presso la Sala Alessandri al Centro Civico in via Gorki 10, il primo incontro sul tema “Amianto ed Energia: il problema e le possibili soluzioni” dedicato al quartiere di Corticella.

> Scarica il programma completo del prossimo incontro.

> Scarica le presentazioni dei relatori del primo incontro rivolto alle aziende dell’area di Corticella: