BlueAp tra le buone pratiche premiate da Ecosistema Urbano 2016

21-11-2016

Aree Tematiche:
Partner
BlueAp tra le buone pratiche premiate da Ecosistema Urbano 2016

E’ il progetto BlueAp la migliore buona pratica di Bologna secondo il rapporto Ecosistema Urbano 2016 promosso e redatto annualmente da Legambiente allo scopo di misurare la qualità ambientale dei centri urbani e le ecoperformance delle pubbliche amministrazioni.

BLUE AP è il progetto LIFE+ che ha portato alla realizzazione del piano di adattamento al cambiamento climatico di Bologna, tra i primi in Europa, promuovendo nel contempo la sperimentazione di alcune misure concrete da attuare a livello locale per rendere la città meno vulnerabile e in grado di agire in caso di alluvioni, siccità, ondate di calore e dissesto idrogeologico. Un’esperienza positiva e lungimirante, dunque, che insieme alle altre buone pratiche premiate, dimostra come il cambiamento sia non solo possibile ma necessario.

La premiazione, alla quale era presente l’Assessore all’ambiente del Comune di Bologna, Valentina Orioli, si è svolta a Ecomondo, la fiera degli operatori della green economy nonché vetrina sulle soluzioni sostenibili necessarie ad effettuare la transizione verso una società a basso impatto ambientale, che si svolge annualmente a Rimi.

L’edizione 2016 del rapporto di Legambiente ha sottolineato come siano i cittadini, le associazioni di quartiere e le cooperative sociali a fare le città e le loro buone pratiche, e ne ha premiate la vivacità, il dinamismo e l’innovazione, a fronte di apparati burocratici sempre più statici e impantanati nella gestione del quotidiano.
Ciò che emerge con forza dal rapporto, infatti, è la nascita spontanea di nuovi stili di vita che abbracciano ogni sfera del quotidiano: dalla mobilità ai consumi alimentari, passando per i principi della sharing economy, dell’economia circolare e della rigenerazione degl spazi urbani. Il tutto, rigorosamente, attraverso movimenti dal basso.

bologna_ass-orioli2