Istruzioni per l’uso: l’APE, attestazione di prestazione energetica

02-07-2015

Aree Tematiche:
Istruzioni per l’uso: l’APE, attestazione di prestazione energetica

Ormai tutti conosciamo il concetto di certificazione energetica degli edifici, ma spesso ci si dimentica di fare una valutazione approfondita di questo aspetto quando si cambia casa. Dal punto di vista energetico l’APE (attestazione di prestazione energetica) costituisce una sorta di carta d’identità che sintetizza le caratteristiche energetiche dell’immobile, di cui è importante tenere conto.

Ma in cosa consiste esattamente l’APE? Quali sono gli obblighi?

L’APE viene predisposto a seguito di sopralluogo nel quale un professionista accreditato raccoglie tutti i dati e le informazioni necessarie a valutare in maniera precisa le caratteristiche dell’edificio (struttura e impianti). Inoltre, se fatto con criterio, un APE dà anche indicazioni preziose nelle fasi di compravendita o affitto. In caso di vendita l’attestato dovrà essere consegnato all’acquirente, così come in caso di locazione al conduttore.

L’APE può essere anche un buon punto di partenza per prendere decisioni su lavori di ristrutturazioni e riqualificazione energetica, su cui fino alla fine del 2015 è possibile usufruire di un’agevolazione fiscale per abbattere l’investimento rispettivamente del 50 e del 65%.

Per maggiori dettagli nell’ambito della riqualificazione energetica degli edifici e per ricevere informazioni gratuitamente da parte di professionisti su questi temi, il PAES di Bologna mette al servizio dei cittadini il Punto Energia.

Appuntamento-03

Vai alla pagina introduttiva come riqualificare energeticamente un edificio.