10 campi da calcio di fotovoltaico sui tetti del Caab

20-02-2013

Aree Tematiche:
Partner
10 campi da calcio di fotovoltaico sui tetti del Caab

Sui tetti del Caab, il Centro AgroAlimentare di Bologna, è in funzione da alcuni mesi un mega impianto di fotovoltaico, il più grande della Regione e uno dei più grandi in Italia. 

L’impianto del Caab, in funzione dalla fine dell’estate del 2012, è finanziato e realizzato da Unendo Energia, azienda nata nel 2006 con l’obiettivo di sviluppare e gestire impianti per la produzione di energia da fonti rinnovabili.

Ecco qualche numero sull’impianto, costruito in solo un mese e mezzo in partnership con CPL Concordia: 6.000 kWp, 6.600.000 kWh, 15 milioni di investimento, 25.000 pannelli solari per una superficie di 70.000 mq che consentiranno di risparmiare 3.500 tonnellate annue di emissioni CO2, equivalenti a 475 volte il percorso della circonferenza terreste di un’auto diesel.

Si tratta quindi di un esempio all’avanguardia di imprenditoria che pone le fonti rinnovabili come leva strategica di sviluppo e rappresenta un felice modello di convergenza fra pubblico e privato. L’obiettivo del Caab non si ferma qui e, in un’ottica di ottimizzazione e risparmio delle risorse nel rispetto dell’ambiente, si sta lavorando ora per realizzare una vera e propria City Logistic sostenibile in grado di alimentare un gran numero di veicoli elettrici per la distribuzione in città. Produrre energia e utilizzarla per caricare veicoli elettrici significherebbe cioè avere un sistema di mobilità delle merci a impatto zero, non inquinante e all’interno di un sistema logistico razionalizzato.

>Per saperne di più