PLEA 2015 Bologna: call for proposal aperta fino al 30 gennaio

13-01-2015

Aree Tematiche:
PLEA 2015 Bologna: call for proposal aperta fino al 30 gennaio

C’è tempo fino al 30 gennaio 2015 alle ore 18:00 per presentare il proprio originale contributo, sotto forma di abstract, alla trentunesima edizione della Conferenza Internazionale PLEA “Architecture in (R)evolution”.
La call for proposal è indirizzata a progettisti, accademici, ricercatori, tecnici, startup, R&S aziendali e studenti in possesso di un diploma di laurea magistrale.
I contributi che saranno sottoposti al vaglio della commissione dovrebbero dare una risposta concreta a problemi reali che infliggono la progettazione e la società del XXI° secolo. Fra tutti: l’invecchiamento della popolazione, l’accesso alle risorse idriche, il consumo energetico e i cambiamenti climatici. Tuttavia, il bando specifica che qualsiasi idea in grado di migliorare la qualità della vita in un’ottica di sostenibilità e resilienza verrà presa in considerazione.

Di seguito un prospetto che illustra in modo più approfondito le tematiche oggetto del concorso.

PLEA2015_Solutions_diagram

I progetti migliori verranno raccolti in una guida indirizzata a tecnici e policymaker che hanno il compito e la responsabilità di trasformare le città in ambienti sostenibili e resilienti.

Il concorso si inserisce all’interno della trentunesima edizione della conferenza internazionale “PLEA 2015: Architecture in (R)evolution”, che si terrà a Bologna il prossimo 9-11 settembre. Obiettivo dichiarato della conferenza e dell’ente organizzatore è andare oltre il green building, abbracciando un’idea di sostenibilità a 360°, in cui l’architettura e l’urbanistica diventino degli strumenti pratici per la costruzione di uno stile di vita in armonia con l’ecosistema e con le risorse locali.

L’organizzazione dell’edizione 2015 del PLEA è stata affidata dall’associazione Plea International, a Building Green Futures, associazione fondata dall’arch. Cucinella nel 2012, con una sfida ben precisa: accogliere idee per dar vita a una nuova visione dell’architettura, come motore principale per lo sviluppo di un concetto di sostenibilità a partire dai bisogni umani e dalle tendenze socio-economiche.

La conferenza ha ricevuto il patrocinio del Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori, del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, e di EXPO Milano 2015.

PLEA è una rete autonoma e noprofit costituita da personalità il cui fine principale è la condivisione di esperienze e conoscenze nel settore delle arti, delle scienze, dell’urbanistica e della pianificazione territoriale e ambientale. Dall’anno della sua fondazione, nel 1981, PLEA ha organizzato workshop e conferenze internazionali di alto livello in città tra cui Lima, Beirut, Quebec City, Dublino e Santiago del Cile.

> Per maggiori informazioni sui costi di partecipazione e le modalità per registrarsi clicca qui.

> Scarica la Guida PLEA 2015 per partecipare alla call for proposal.