Un “Fondo Energia” per le piccole e medie imprese

26-08-2013

Aree Tematiche:
Un “Fondo Energia” per le piccole e medie imprese

Fino al 29 novembre 2013 è possibile presentare domanda per accedere al fondo regionale che agevola gli investimenti delle imprese nel campo dell’efficientamento energetico e della produzione di energia da fonti rinnovabili. 

Si tratta di un fondo rotativo di finanza agevolata a compartecipazione privata, il cui Gestore è l’RTI Fondo Energia Emilia Romagna, costituita tra i confidi regionali Unifidi Emilia Romagna e Fidindustria Emilia Romagna. Possono beneficiare del finanziamento agevolato le piccole e medie imprese che operano in Emilia-Romagna nei settori dell’industria, dell’artigianato e dei servizi alla persona. Ecco, a titolo esemplificativo, alcune tipologie di investimento:

  • miglioramento dell’efficienza energetica dell’impresa
  • sviluppo di fonti di energia rinnovabile
  • sviluppo di reti intelligenti (smart grid)
  • creazione di reti condivise per la produzione e/o auto consumo di energia da fonti rinnovabili
  • creazione di beni e servizi destinati a migliorare l’efficienza energetica e allo sviluppo delle fonti rinnovabili.

Il Fondo interviene dando finanziamenti a tasso agevolato, derivante per il 40% dalle risorse pubbliche del Fondo (Por Fesr 2007-2013) e per il restante 60% da risorse messe a disposizione degli Istituti di credito convenzionati.

Le domande possono essere presentate fino alle ore 17.00 di venerdì 29 novembre 2013. Sono ammissibili le spese sostenute (data fattura) a partire dal 1° gennaio 2013.

Per tutte le informazioni visitare il sito www.fondoenergia.eu  o scrivere all’indirizzo info@fondoenergia.eu